Autotrasporto: Istruzioni MIT sul trasferimento sede legale

Trasferimento della sede legale di una impresa autorizzata all’esercizio della professione di autotrasportatore da una provincia ad un’altra: arrivano istruzioni operative da parte del Mit (ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti).

Dal 2015 tutte le vicende connesse con l’esercizio della professione (iscrizione REN – iscrizione Albo – variazioni, sospensioni e cancellazioni, sono di competenza degli Uffici della Motorizzazione Civile (UMC) competenti.
La nuova procedura prevede che le imprese regolarmente iscritte al REN con lo status “attiva”, a seguito del trasferimento della loro sede legale in un Comune di un’altra provincia, sono tenute a richiedere tempestivamente l’aggiornamento dei dati nel REN e nell’Albo dal momento in cui la variazione della sede è stata registrata presso il registro delle imprese tenuto dalla competente Camera di Commercio; da quel momento l’impresa deve inoltrare la comunicazione di avvenuto trasferimento sede, sia alla Motorizzazione di partenza che a quella di destinazione (riempiendo il modello C, allegato alla circolare ministeriale n. 4 del 24 luglio 2015).

L’Ufficio territorialmente competente prima della variazione della sede legale solo dopo aver verificato che la procedura è andata a buon fine provvede ad avviare con l’apposita nuova procedura informatica il trasferimento di competenza all’Ufficio territorialmente competente per la nuova sede legale, senza cancellare l’impresa dal REN e dall’Albo.
La Motorizzazione di destinazione attribuisce all’impresa un nuovo numero di iscrizione all’Albo e aggiorna i dati dell’impresa nel sistema informatico; il numero del Registro Elettronico Nazionale (R.E.N.) invece non varia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *