Cronotachigrafo “intelligente”: l’UE ne rinvia l’introduzione

Tachigrafo-VDO-DTCO--3La Gazzetta Ufficiale dell’Unione ha pubblicato il 28 marzo 2018 il Regolamento numero 2018/502 del 28 febbraio 2018 che modifica quello 2016/799, rinviando a giugno 2019 l’introduzione dei cronotachigrafi di seconda generazione.

Il Regolamento 165/2014 ha introdotto i cosiddetti “cronotachigrafi intelligenti”, che portano, rispetto agli attuali, la geo-localizzazione del veicolo tramite sistema satellitare Gnss, la comunicazione remota per la diagnosi precoce e un’interfaccia facoltativa con i sistemi di trasporto intelligenti. Il successivo Regolamento 2016/799 fissa le le prescrizioni tecniche per la costruzione, il collaudo, il montaggio, il funzionamento e la riparazione di questi cronotachigrafi e il nuovo Regolamento 2018/502 apporta alcune modifiche a quest’ultimo. Una parte delle modifiche sono prettamente tecniche, ma una riguarda il termine di entrata in vigore, che è spostato da marzo a giugno del 2019. Tale termine vale solamente per i veicoli industriali immatricolati a partire da questa data, mentre per quelli immatricolati prima devono installare i cronotachigrafi di seconda generazione entro giugno 2031. Un’altra importante modifica stabilisce che la geo-localizzazione viene registrata ogni tre ore considerando il periodo di guida cumulativo (ossia anche se in questo intervallo il camion si è fermato).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *