DKV aumenta la rete servita in Italia

DSC_2717Il fornitore di carte di credito per l’acquisto di carburanti destinate all’autotrasporto ha superato la soglia delle 7200 stazioni convenzionate nella Penisola.

DKV Euro Service annuncia che nel 2017 ha aggiunto alla rete servita in Italia altre 1500 stazioni di rifornimento, portando così il numero totale a oltre 7200 impianti. Un risultato che supera quello del 2016, quando DKV attivò 699 stazioni di servizio. In una nota, la società spiega che questo incremento “è dovuto, oltre all’oneroso lavoro di sviluppo da parte del dipartimento preposto alle convenzioni, anche al rapporto di fiducia che il Customer Service DKV riesce a instaurare con i clienti: nel 20% dei casi, infatti, sono proprio questi ultimi a segnalare le stazioni che vorrebbero essere presenti all’interno del network DKV. In principal modo, l’aumento delle stazioni deriva dall’adesione di TotalErg, con 600 nuovi impianti, e Q8, con altre 300 stazioni”.

La società aggiunge che in percentuale la crescita delle stazioni è equamente suddivisa tra nord e sud Italia, mentre in termini assoluti rimane uno sbilanciamento verso il nord, a causa della maggiore concentrazione di impianti carburante in quest’area. Aumentano le pompe cosiddette “bianche”, ossia quelle che non rientrano nella rete delle compagnie petrolifere. Inoltre il network a basso costo DKV è passato nel 2017 da 400 a oltre 1500 stazion. Queste stazioni, identificabili tramite DKV APP o DKV MAPS, consentono di risparmiare fino a 20 centesimi di euro al litro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *