Il MIT chiarisce su deroga divieto camion per ciclo continuo

Il ministero dei Trasporti ha pubblicato una nota per precisare le condizioni in cui si possono rilasciare le deroghe ai divieti di circolazione dei veicoli industriali previste dal punto 4 dell’articolo 9 del Decreto 4 dicembre 2018.

Cartello divieto accesso camion


L’articolo 9 del Decreto del ministero dei Trasporti del 4 Dicembre 2018 stabilisce le condizioni che permettono ai veicoli industriali con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate di circolare anche nei giorni vietati dal calendario. Il quarto punto (identificato con la lettera d) stabilisce una deroga per i veicoli adibiti al “trasporto di prodotti dell’industria a ciclo continuo, qualora i sistemi produttivi e l’organizzazione della filiera di distribuzione richiedano necessariamente l’immediato trasferimento di tali prodotti”. L’interpretazione di questo testo può cambiare da una Prefettura all’altra e alcuni Prefetti la intendono in modo piuttosto restrittivo.
Questa deroga nasce per permettere l’alimentazione di cicli produttivi a flusso continuo, come avviene nell’industria chimica o alimentare. A volte, in tale processo, possono servire anche prodotti finiti. Perciò, il ministero dei Trasporti ha chiarito che “la deroga per il trasporto di una determinata tipologia di merce deve essere giustificata dalla finalità produttiva per cui è richiesta la medesima e potrà essere concessa solo nel caso di completamento del ciclo produttivo”. In pratica, non è tanto importante l’oggetto del trasporto, ma la funzione delle merce trasportata ai fini della continuità del ciclo produttivo. Ciò indipendentemente dal fatto che il carico sia formato da materia, prima, semilavorato o finito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *