La Commissione Trasporti del Senato interviene sull'autotrasporto

Tir-calandre-Scania-GlamRapporto approvato dalla Commissione

Si trascrive di seguito il rapporto approvato dalla Commissione Trasporti del Senato sullo stato di previsione del Ministero delle Infrastutture e dei Trasporti per l’anno finanziario 2014 e per il triennio 2014-2016 (1121 – Tabella 10) e sulle parti corrispondenti del Disegno di Legge n.1121.

— omissis —

– in materia di autotrasporto, si sollecitano con urgenza interventi per ricondurre la gestione dell’albo degli autotrasportatori dagli ambiti provinciali al livello centralizzato nazionale, così da contrastare il fenomeno delle imprese fittizie, assegnando al Comitato dell’albo, oggi struttura dipendente dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, maggiori compiti di coordinamento sui controlli da realizzare per assicurare il rispetto delle regole, anche al fine di dare esecuzione alle indicazioni comunitarie sulla necessità di redigere liste delle imprese virtuose e di quelle meno virtuose (rispettivamente, white list e black list);

– sempre in materia di autotrasporto, è poi necessario rivedere gli schemi dei contratti vigenti, introducendo la responsabilità solidale tra committente e vettore e disciplinando la possibilità di cessione dei contratti in subvenzione, anche al fine di eliminare i fenomeni di lavoro nero e di sfruttamento della manodopera, anche nel settore del recapito postale. Si ritiene inoltre indispensabile mantenere lo stanziamento di 330 milioni previsto per il 2014 dall’articolo 4, comma 9, del disegno di legge di stabilità ed evitare in modo assoluto di prevedere un aggravio dei costi attraverso interventi di riduzione del recupero sull’accisa per il gasolio da autotrazione;

— omissis —

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *