Patrizio Ricci nuovo presidente della CNA Fita, succede alla Franchini.

resizeWidthSi è svolta sabato 22 luglio l’assemblea elettiva di CNA Fita, con l’elezione del presidente Patrizio Ricci, alla presenza del vicepresidente nazionale CNA, Giuseppe Montalbano.

“Il mio è un invito alla coesione, alla collaborazione, all’entusiasmo. Ci sono molti temi contingenti, come la legge di bilancio, su cui siamo chiamati a intervenire secondo le esigenze della nostra categoria. Serve una normativa che ci permetta di trovare sul mercato delle risorse” ha esordito Ricci.

Pur senza fare riferimenti alla passata presidenza e alla chiusura polemica con cui l’ex vertice Cinzia Franchini aveva ‘battezzato’ la candidatura unica dello stesso Ricci, il neopresidente ha anche parlato del futuro della struttura associativa di CNA Fita: “Chiediamo di avviare una nuova fase associativa affinché CNA Fita possa essere protagonista, senza paura, ma pronta al confronto sempre e ovunque. Vogliamo protagonisti gli imprenditori per una CNA Fita basata su una centralità diffusa. Siamo la più grande realtà associazionista dell’autotrasporto e dobbiamo tornare ad essere sempre in campo, senza snaturarci”.

Gli altri membri della presidenza CNA Fita saranno Aldo Bondi, Stefania Mancini, Francesco Pinna, Giuseppe Brasini, Mariano Cesaro, Giancarlo Spinella, Giuseppe Folino, Pierluca Mainoldi, Silvano Favi, Luciano Barattini, Riccardo Carboni, Giuseppe Mele, Riccardo Bolelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *