Ponte sullo Stretto e Tav, Matteoli denuncia: “No al razzismo infrastrutturale”

“Non vorrei che si creasse una sorta di “razzismo” infrastrutturale, per cui per esempio la Tav Torino-Lione che sta al Nord è prioritaria e il Ponte sullo Stretto che dovrebbe nascere al Sud non lo è”. Lo ha detto, a Sky Tg 24, il senatore del Pdl e presidente della Commissione Lavori Pubblici Altero Matteoli. “Mi sono sempre battuto anche da ministro per la Torino-Lione, opera fondamentale e necessaria e condivido che il governo sia determinato ad andare avanti in modo spedito ma non ritengo invece accettabile che il Ponte non sia considerato tale”.

“La Tav e il Ponte sono entrambe opere prioritarie e strategiche di livello europeo e rappresentano un’opportunità di sviluppo e per creare occupazione in Italia”, ha detto sempre  l’ex ministro alle Infrastrutture e Trasporti.

PARTECIPA AL DIBATTITO E COMMENTA SU…http://stradafacendo.tgcom24.it/wpmu/2013/05/16/ponte-sullo-stretto-e-tav-matteoli-denuncia-no-al-razzismo-infrastrutturale/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *