Riparte rimettiamo in moto l’Italia

Dal mondo dell’autotrasporto un messaggio di speranza al Paese

Ritorna il 21 ottobre sulle televisioni nazionali “Rimettiamo in moto l’Italia”, la campagna istituzionale promossa dall’Albo degli Autotrasportatori (ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) con il patrocinio della presidenza del Consiglio dei Ministri. Il significato della slogan è chiaro: questo settore vuole essere protagonista della ripresa economica italiana con le sue oltre 100mila imprese.

Il costo del trasporto non ha una rilevanza decisiva sul prezzo finale dei prodotti ma serve a garantire il benessere di tutti i cittadini.

Lo spot è un invito che il mondo dell’autotrasporto rivolge agli italiani, consapevole che l’attuale crisi possa essere superata grazie all’impegno di tutti. Il settore ha l’intenzione di fare la propria parte, di essere protagonista lanciando un messaggio di speranza al Paese e di dare un’immagine diversa di questa categoria, troppo spesso dimenticata o giudicata in modo negativo.

L’autotrasporto ha dunque la volontà di essere un esempio positivo nello svolgimento dell’attività lavorativa per far conoscere e apprezzare il suo ruolo.

La prima parte della campagna, andata in onda in estate, ha riscosso un grande successo ed è stata un’occasione di dibattito tra i soggetti istituzionali, dalla politica alle associazioni di categoria, dalle aziende agli stessi cittadini.

La campagna proseguirà nei prossimi giorni anche sulle reti Rai e in 532 sale cinematografiche italiane.

Su Canale 5 gli spot andranno in onda il 21 ottobre alle 7:55, alle 22:20 e alle 23:50; il 22 ottobre alle 17:35 e alle 23:50: il 23 ottobre alle 15:10; il 24 ottobre alle 7:55, alle 22:20 e alle 23:50; il 25 ottobre alle 14:05, alle 15:10, alle 17:35 e alle 22:20.

Su Rete 4 partiranno il 22 ottobre alle 12:10 e alle 21:50; il 23 ottobre alle 9:50, alle 15:50 e alle 22:40; il 24 ottobre alle 21:50 e alle 24:10; il 25 ottobre alle 12:10 e alle 19:50.

http://www.conftrasporto.it/box_dettaglio.asp?sez=box&box_id=178

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *