In arrivo un emendamento ad hoc per Marebonus e Ferrobonus

mct-termina-gioia-170124183319_bigPer la concreta applicazione dei nuovi strumenti di stimolo all’intermodalità gomma-mare e gomma-ferro potrebbe essere ormai una questione di giorni dopo il via libera arrivato da Bruxelles a fine 2016.

Lo ha reso noto l’Unione Nazionale delle Associazioni dell’autotrasporto merci (Unatras) a seguito di un incontro avuto a Roma con il Ministero dei trasporti a seguito del quale il dicastero pare essersi impegnato a inserire nel decreto legge fiscale del 24 aprile un emendamento con misure relative al ferrobonus e marebonus e norme di repressione dell’abusivismo in tema di trasporti internazionali.

“Nel corso dell’incontro è stata annunciata anche la sospensione della circolare sulle revisioni dei veicoli, che ha comportato finora lunghi tempi di attesa per le imprese”si legge nella nota di Unatras, che aggiunge: “Buone notizie sul fronte delle Motorizzazioni: il ministero ha dichiarato di aver avviato le procedure per le tanto attese assunzioni degli ingegneri, che dai primi di maggio inizieranno a prendere servizio, mentre l’8 maggio la Conferenza Stato-Regioni esaminerà la direttiva ministeriale sui trasporti eccezionali, che prevede la ‘deresponsabilizzazione’ delle imprese di autotrasporto in merito ai controlli con riferimento (anche) ai recenti crolli di alcuni cavalcavia. È stato inoltre firmato il mandato per gli sconti sul pagamento dei pedaggi autostradali e c’è la conferma per il prossimo triennio delle risorse destinate al settore”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: