Covid-19, ancora precisazioni INPS sulle integrazioni salariali

L’Inps torna sulla questione integrazioni salariali e questa volta lo fa fornendo chiarimenti sugli aspetti contributivi ad esse legati.

Per quanto riguarda la cassa integrazione ordinaria, l’Istituto precisa che non è dovuto il pagamento del contributo addizionale. Lo stesso vale anche per la cassa integrazione in deroga, trattandosi di un “intervento per evento oggettivamente non evitabile”.

Nell’ipotesi di accesso all’integrazione salariale ordinaria con causale Covid-19 da parte del datore di lavoro che abbia già in corso un periodo di integrazione salariale straordinaria, sulla base del decreto “Cura Italia”, è prevista la sospensione degli effetti della cassa integrazione straordinaria precedentemente autorizzata e l’individuazione di una nuova data di scadenza del termine di durata della prestazione, collocata alla fine del periodo di cassa integrazione ordinaria richiesta per Covid-19. I questi casi, il termine di decadenza per il conguaglio delle prestazioni di cassa integrazione straordinaria autorizzata decorre dalla fine del periodo di paga incorso alla scadenza del termine di durata del trattamento di integrazione salariale straordinaria.

L’Inps ricorda, inoltre, che durante i periodi di integrazione salariale ordinaria o in deroga, le quote di TFR maturate restano a carico dei datori di lavoro. I datori di lavoro soggetti alla disciplina del Fondo di Tesoreria, quindi, dovranno continuare a versare le quote di TFR al predetto Fondo e applicheranno le consuete regole per il conguaglio delle prestazioni erogate ai lavoratori.

Il messaggio dell’Inps chiarisce, infine, le modalità operative per le prestazioni a conguaglio: le aziende, nella compilazione dei flussi Uniemens, dovranno utilizzare il codice di conguaglio comunicato dall’Istituto tramite il servizio “Comunicazione bidirezionale” presente all’interno del Cassetto previdenziale aziende, insieme al rilascio dell’autorizzazione all’integrazione salariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: