Covid-19, Revisioni: I dettagli operativi per beneficiare della proroga

La circolare del Ministero dell’Interno pubblicata il 24 Marzo specifica i dettagli operativi per beneficiare della proroga prevista per le revisioni dei veicoli.

L’art. 92 comma 4 del decreto “Cura Italia” approfondisce e tratta le misure per i veicoli da sottoporre a visita e prova e di quelli da revisionare. Per i primi concede la possibilità di circolare fino al 31 ottobre 2020, con visita programmata entro il 31 luglio 2020 e che i veicoli, già immatricolati, devono procedere ad aggiornamento delle caratteristiche costruttive o funzionali.

Per quanto riguarda invece i veicoli che devono essere sottoposti a revisione bisogna distinguere:

  • Quelli con revisione scaduta il 17 Marzo (data di pubblicazione del decreto) o comunque fino al 31 luglio 2020, è consentita la circolazione fino al 31 ottobre 2020 anche senza aver proceduto alla revisione.
  • Quelli da revisionare dopo il 31 luglio 2020 non beneficiano di alcuna proroga quindi rimane valida la scadenza originaria
  • Quelli con revisione scaduta ma la cui prenotazione della revisione cade dopo il 31 luglio 2020 secondo le regole ordinarie è consentita la circolazione fino alla data di avvenuta prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: