Dal 1° aprile 2017 certificato A1 in Francia

Scania Driver Follow-up Ecolution by Scania Photo: Tedd Soost 2012

La Francia richiese anche agli autisti di camion stranieri in trasferta o distacco l’obbligo di avere in cabina il certificato di legislazione applicabile, emesso in Italia dall’Inps.

Dal 1° aprile 2017, gli autisti di veicoli industriali diretti in Francia dovranno avere in cabina il certificato comunitario A1, ossia quello che ne certifica la condizione nel sistema di sicurezza sociale. Con tale documento, previsto dalla normativa comunitaria, l’autista dimostra di essere in regola con la previdenza del suo Paese. La Francia adotta questo provvedimento per migliorare i controlli sulla regolarità dei lavoratori stranieri in trasferta o in distacco nel Paese, nell’ambio del contrasto al dumping sociale. Le imprese italiane devono chiedere il certificato A1 per i propri dipendenti all’Inps, tramite un apposito modulo.

Tratto da: http://www.trasportoeuropa.it/index.php/home/archvio/9-autotrasporto/16206-dal-1d-aprile-2017-certificato-a1-in-francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: