Delrio: “Il Ponte non è una priorità. L’importante è che il Sud sia connesso al resto d’Italia”

untitled“L’ho detto e lo confermo: il Ponte sullo Stretto di per sé non lo considero una priorità. La domanda che mi faccio è un’altra: vogliamo che il Mezzogiorno sia connesso al resto d’Italia o no?”. Lo ha spiegato a Repubblica, il ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, che torna sul tema caldo del Ponte sullo Stretto di Messina, rilanciato nei giorni scorsi dal premier Matteo Renzi. “Io sto facendo fare uno studio di fattibilità sul corridoio Napoli-Palermo, dopo di che vedremo: risulta però complicato pensare che un’opera di alta velocità si interrompa. L’importante è che passi il treno, sopra o sotto vedremo”, ha detto Delrio. 

“Ci sono intere regioni sconnesse: tutto il Mezzogiorno tranne la Campania ma anche la Liguria”, ha sottolineato Delrio nell’intervista a Repubblica. “Collegarle vuol dire far partire l’economia di quei territori. Questo Paese ha bisogno di muoversi meglio: persone e merci. Soprattutto via ferro”. Per il ministro alle Infrastrutture, le grandi opere devono andare avanti ma “l’importante è che siano utili”, per questo “stiamo rivedendo tutti i progetti e per molti abbiamo ridimensionato i costi. La Torino-Lione costava 4,3 miliardi, costerà 1,7. La Venezia-Trieste alta velocità costava 7 miliardi, spenderemo solo 300 milioni. È chiaro però che se è stata fatta già la gara non posso sospenderla. Altrimenti vado incontro alle penali. E se devo pagare 2 miliardi, come sarebbe stata la penale per stoppare la Brebemi Milano-Brescia, preferisco completarla”.

Tratto da: http://stradafacendo.tgcom24.it/2016/10/10/delrio-il-ponte-non-e-una-priorita-limportante-e-che-il-sud-sia-connesso-al-resto-ditalia/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: