Geotrans: da azienda sequestrata per reati di mafia a impresa sociale

Banner01È stata presentata presso la sede di Unifidi a Catania l’esperienza di Geotrans srl: una delle più importanti aziende di trasporti e logistica del Sud Italia, in regime di sequestro preventivo per ragioni di presunta appartenenza alla consorteria mafiosa e tornata in tempi record al servizio della collettività e della legalità grazie all’impegno dei magistrati, di Unifidi, di Banca Etica, dei lavoratori e di Addiopizzo.
Geotrans già dai primi mesi dell’ingresso dell’amministrazione giudiziaria è entrata a far parte della lista “pizzo free” che riunisce 130 imprenditori, commercianti e liberi professionisti che hanno detto pubblicamente “no” al racket. Il logo di Addiopizzo ha accompagnato da allora i camion della ditta sequestrata alla famiglia Ercolano.

Nelle scorse settimane Banca Etica ha erogato un finanziamento per sostenere la rinascita della società e oggi sui campion appare anche il logo di Banca Etica. “All’apparenza sono solo dei semirimorchi con il nostro logo pieni di prodotti ortofrutticoli. Di fatto rappresentano un segno di legalità; sono carichi di speranza e testimoniano che le cose possono veramente cambiare, anche grazie al lavoro e al contributo di Banca Etica”, ha detto Michele Gravina, responsabile di Banca Etica per il Mezzogiorno.

“Unifidi Sicilia ha contribuito in questa azione di supporto con grande convinzione: garantire gli investimenti di un’azienda simbolo del contrasto alla criminalità organizzata è motivo di orgoglio per un confidi come il nostro che opera in Sicilia e favorisce ogni giorno lo sviluppo dell’economia sana del territorio”  ha aggiunto Gianpaolo Miceli, Presidente Unifidi Imprese Sicilia.
Dopo il sequestro le performance aziendali sono complessivamente migliorante. La Geotrans sta gradualmente rinnovando l’intero parco mezzi grazie ad investimenti mirati. Oltre al rinnovo della certificazione ISO 9001, la Geotrans in seguito alla gestione giudiziaria ha acquisito la certificazione di Responsabilità Sociali SA8000 ed è l’unica impresa di autotrasporto siciliana a redigere annualmente, oltre al normale Bilancio economico e patrimoniale, anche il Bilancio Sociale.
Oggi l’azienda impiega 20 persone e grazie ad un ragguardevole parco mezzi offre il trasporto di ogni tipo di merce in Italia e all’estero.

Articolo tratto da: https://www.trasporti-italia.com/articoli/articolo/29674

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: