Pedaggi: anche l’Italia tra i paesi serviti dal DKV Box Europe

Il dispositivo DKV Box Europe per il pagamento dei pedaggi autostradali europei, è ora disponibile anche in Italia per i mezzi >3,5t.ù

Dopo la fase pilota, i gestori autostradali italiani hanno dato l’approvazione all’utilizzo di DKV BOX EUROPE per il pagamento del pedaggio per camion e autobus che superano le 3,5 tonnellate.
AISCAT, sistema di pedaggio italiano dell’associazione degli operatori autostradali italiani, copre circa 6.600 km di autostrade.

Corsie di pedaggio appositamente contrassegnate dal simbolo EETS indicheranno al conducente su quale corsia può essere utilizzato il DKV BOX EUROPE che, nel prossimo futuro, sarà implementato anche in Svizzera e in altri paesi europei. Attualmente, oltre che in Italia, DKV BOX EUROPE è utilizzato per i pedaggi autostradali anche in Germania, Belgio, Bulgaria, Francia, Austria, Spagna, Portogallo, Ungheria, nonché al valico di Warnow, tunnel di Herren e Liefkenshoektunnel, permettendo l’interoperabilità attraverso dodici sistemi di pedaggio europei.

“Siamo entusiasti di aver raggiunto anche questo traguardo e di poter finalmente offrire ai nostri clienti, che operano sulle tratte transnazionali, un servizio in grado di garantire  l’interoperabilità attraverso ben 12 Paesi europei, tra cui da oggi anche l’Italia,” ha dichiarato Marco Berardelli, Managing Director di DKV Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: