Scaffalature per pallet: la UE aggiorna le norme

La progettazione dei sistemi di stoccaggio statici in acciaio per le scaffalature destinate ai pallet hanno nuovi requisiti tecnici di programmazione. Lo annuncia il 17 dicembre 2020 l’ente italiano UNI, precisando che le norme derivano dall’aggiornamento della normativa comunitaria EN15512, la cui versione precedente risale al 2009. L’UNI aggiunge che presto sarà pronta la versione in lingua italiana del nuovo testo. La norma definisce i requisiti di progettazione strutturale applicabili a tutti i sistemi da scaffalature porta pallet costituiti da elementi di acciaio destinati allo stoccaggio di unità di carico e soggetti a carichi prevalentemente statici (sono inclusi sia i sistemi controventati che non). “Si tratta di strutture portanti destinate all’immagazzinaggio e al prelievo delle merci a magazzino, merci che generalmente sono su pallet o in contenitori scatolari. Possono essere strutture molto alte destinate a portare pesi ingenti per cui è necessario tenere in considerazione requisiti specifici sia in fase di progettazione che di realizzazione”, precisa l’UNI.

I lavori di revisione della norma hanno richiesto molto tempo e sono iniziati con oltre ottanta pagine di commenti e proposte di modifica. Un documento corposo che sarà senz’altro utilizzato da tutti i progettisti per ottenere prestazioni ancor più sicure in un settore trainante dell’economia mondiale, come è quello della logistica e dei sistemi automatici per la gestione delle merci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: