Terza tappa del Sustainable Tour il 10 settembre presso l’interporto di Pescara

L’appuntamento è per il 10 settembre alle ore 15.30 in una nuova modalità, sia in presenza sia online. La tavola rotonda, che vedrà la partecipazione dei maggiori leader del settore, affronterà il tema infrastrutturale sotto molteplici aspetti. L’accesso all’evento sarà organizzato per la prima volta sia in presenza sia in diretta streaming. Le due modalità daranno la possibilità di ottenere i vantaggi del networking e del contatto diretto tra gli operatori e la massima diffusione a livello nazionale grazie alla rete Internet e ai Social Network.

Anche il format dell’evento è innovativo: i tre moderatori dell’incontro – Luca Barassi, direttore di Trasportare Oggi in Europa, Maurizio Cervetto, direttore di Vado e Torno e Paolo Volta, coordinatore didattico di evenT – stimoleranno il panel di ospiti della tavola rotonda su temi strategici per il rilancio e lo sviluppo della logistica italiana ed europea.

Le infrastrutture, a livello globale, rappresentano il principale asset di sviluppo dell’economia e il nostro Paese ne ha un disperato bisogno per crescere. Questo è un fatto, non un’opinione. Il recente avvenimento del crollo del Ponte Morandi (oggi Ponte San Giorgio) aiuta a comprendere l’importanza di una rete di comunicazioni efficiente e sicura, capace di mantenere la propria funzionalità in ogni momento, sia in condizioni di normale lavoro sia a seguito di problematiche di varia natura. Per l’Italia, posta al centro dell’Europa, è di vitale importanza avere un sistema di trasporti efficiente. Il deficit infrastrutturale che sta soffocando la dorsale adriatica rappresenta un danno non solo per il territorio limitrofo, ma per il sistema economico (logistica, trasporti, manifattura) nel suo complesso. I trasporti svolgono, dunque, un ruolo essenziale nella società, anche se continuano a costituire una fonte significativa di inquinamento atmosferico. La riduzione degli effetti negativi dei trasporti rappresenta un importante obiettivo strategico dell’UE. I principali filoni di attività sono promuovere modalità di trasporto più pulite e più efficienti, impiegare tecnologie, carburanti e infrastrutture più sostenibili.

Molteplici gli aspetti che verranno affrontanti nel corso della terza tappa del SUT:

  • L’interporto come centro di servizi sia per l’operatore logistico e l’impresa di trasporto (officine, distributori LNG, ecc.), sia per il conducente professionale;
  • La sostenibilità ambientale declinata nella proposta di mezzi sempre meno inquinanti;
  • La flessibilità del trasporto per far fronte a mercati sempre più incostanti;
  • La positività del trasporto intermodale che permette una operatività in h24;
  • La connettività dei vari attori del trasporto e della logistica, la gestione dei dati, la blochchain e quindi la necessità di dotarsi di una capillare rete informatica;
  • Il ruolo delle istituzioni nel sostenere una economia green.

Presso l’Interporto d’Abruzzo, inoltre, sarà organizzata un’esposizione di veicoli delle Case promotrici l’iniziativa, le quali proporranno le proprie soluzioni più innovative in tema di sostenibilità ambientale ed economica.

Parteciperanno all’evento:

  • Luca Barassi (direttore Trasportare Oggi in Europa)
  • Maurizio Cervetto (direttore Vado e Torno)
  • Paolo Volta (coordinatore didattico evenT)
  • Mosé Renzi (Direttore Generale Interporto d’Abruzzo)
  • Regione Abruzzo
  • Franco Fenoglio (Italscania)
  • Alessandro Oitana (IVECO)
  • Maurizio Pompei (Mercedes-Benz Trucks)
  • Alessandro Valenti (HUPAC)
  • Giampiero Strisciuglio (MercItalia Rail)
  • Giuseppe Rizzi (FerCargo)

L’iniziativa è realizzata da evenT con la collaborazione di IVECO, Mercedes-Benz Trucks e Scania.

Per adesioni:

https://www.tforma.eu/sutpescaraClaudia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: