Arrivano 2,3 miliardi per la Sicilia, siglato il Contratto di sviluppo.

untitledLa linea ferroviaria Acquicella-Bicocca sarà interrata e così potrà (finalmente) essere allungata la pista dell’aeroporto Fontanarossa di Catania. Un’operazione da 235 milioni di euro che rientra negli accordi contenuti dal Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) tra la Regione Siciliana, Rfi e il governo nazionale a Roma al quale ha partecipato l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Pistorio. Si tratta dei fondi infrastrutturali del Patto per il sud.

La notizia è stata riportata stamani dal quotidiano La Sicilia.

Il contratto prevede e anche la rimodulazione del progetto della linea veloce Palermo-Catania delle ferrovie e un finanziamento di 840 milioni per il nodo Taormina-Letojanni-Fiumefreddo, uno dei più complessi e tormentati della linea Messina-Catania. La Regione investirà 400 milioni di euro nella linea ferrovia Circumetnea con destinazione Fontanarossa, che permetterà di raggiungere l’aeroporto di Catania.

Con l’Anas la Regione sta discutendo la creazione di un soggetto unico che si occupi della gestione del sistema autostradale siciliano. L‘Anas, intanto, sta investendo 850 milioni nel suo piano quadriennale per interventi sulla Catania-Palermo, e non è escluso che si arrivi a pagare un “pedaggio socialmente sostenibile”.

All’Anas, infine, la Regione ha chiesto “uno sforzo per completare la Ragusa-Catania, perché le banche hanno fatto sapere che per loro il progetto non è più allettante e serve un aiuto straordinario”.

Tratto da: http://catania.blogsicilia.it/arrivano-23-miliardi-per-la-siciliasiglato-il-contratto-di-sviluppo/347008/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: