22 Maggio 2024
News

Cronotachigrafo: Decreto MISE che adegua le disposizioni in materia

Dal prossimo 25 febbraio sarà in vigore il decreto del Mise del 9 novembre 202 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 febbraio) che adegua le disposizioni in materia di tachigrafi.

L’adeguamento si è reso necessario per tener conto delle modifiche che sono intervenute dal 2003 ad oggi nella disciplina europea sui cronotachigrafi.

Il nuovo testo prevede che per quanto riguarda il rilascio delle omologazioni di modello dell’apparecchio di controllo, o di foglio di registrazione o di carta tachigrafica, l’autorità competente è il Ministero.

L’autorità per il rilascio delle autorizzazioni agli installatori, officine e costruttori di veicoli per le operazioni di installazione, di controllo, di ispezione e riparazione dell’apparecchio di controllo è il Ministero che si avvale degli uffici delle Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura e della Camera valdostana delle imprese e delle professioni.

Le autorità per il rilascio delle carte tachigrafiche sono le Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura e la Camera valdostana delle imprese e delle professioni.

Le Autorità di controllo sono invece quelle deputate alla vigilanza sui rapporti di lavoro nel settore dei trasporti su strada ovvero quelle adibite o autorizzate ai servizi di polizia stradale.

Per quanto riguarda la tenuta del registro, le Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura e la Camera valdostana delle imprese e delle professioni curano l’acquisizione dei dati relativi al registro ed assicurano, attraverso il proprio gestore del sistema informativo, il collegamento al sistema di messaggistica TACHOnet.

Le liste dei soggetti autorizzati ad effettuare le operazioni di installazione, di controllo, di ispezione e riparazione sono formate dall’Unioncamere sulla base dei dati in possesso delle Camere di commercio e della Camera valdostana delle imprese e delle professioni che provvedono alle relative comunicazioni, anche mediante tecniche informatiche e telematiche. L’Unioncamere ne cura altresì l’aggiornamento e provvede alla divulgazione delle informazioni in esso contenute, anche mediante tecniche informatiche e telematiche.

All’Unione italiana delle camere di commercio sono affidati i compiti di aggiornamento e divulgazione, anche mediante tecniche informatiche e telematiche, connessi alla tenuta del registro nonchè la cura delle comunicazioni.

Le modalità e le condizioni per il rilascio delle omologazioni, delle autorizzazioni per le operazioni di installazione, di controllo, di ispezione e riparazione sono stabilite con decreto del Ministero.

Le modalità per il rilascio delle carte tachigrafiche e per la tenuta del registro sono stabilite con decreto del Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’Interno, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

Il nuovo testo inoltre sottolinea che alle Camere di commercio, industria, artigianato ed agricoltura ed alla Camera valdostana delle imprese e delle professioni è affidato il compito di accertare:

la conformità degli apparecchi di controllo, dei fogli di registrazione e delle carte tachigrafiche ai rispettivi modelli omologati;

la rispondenza delle apparecchiature metrologiche degli installatori, officine e costruttori di veicoli, utilizzate per le operazioni di installazione, di controllo, di ispezione e riparazione, alle disposizioni regolamentari e a quelle particolari fissate nel provvedimento di autorizzazione o di abilitazione;

la regolarità delle operazioni metrologiche effettuate dagli installatori, officine e costruttori di veicoli in sede di montaggio, riparazione, verificazione e controllo.

L’art. 2 del nuovo decreto (disposizioni transitorie) prevede infine che in attesa dei decreti ministeriali rimangono in vigore:

il decreto interministeriale (attività produttive e altri) 23.6.2005, sulle modalità di rilascio delle carte tachigrafiche e per la tenuta del registro;

il decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 10 agosto 2007, sulle modalità e condizioni per il rilascio delle omologazioni dell’apparecchio di controllo, delle carte tachigrafiche, nonché delle autorizzazioni per le operazioni di primo montaggio e di intervento tecnico.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading