Inarrestabili riparte da Rete 4 con otto viaggi nel mondo dell’autotrasporto

Inarrestabili-2016-300x169Manuela, Silvano, Giovanni, Filippo, Vittorio, Sauro, Maurizio e Andrea:  sono loro gli otto protagonisti dell’edizione 2016 di Inarrestabili, il  programma tv “guidato” da Marco Berry” che riparte da un nuovo canale, Rete4, dove la trasmissione dedicata al mondo dei camionisti andrà in onda settimanalmente da mercoledì 8 giugno alle ore 23.50. Un docureality con il quale Marco Berry, illusionista, conduttore televisivo e giornalista, si propone di “trasportare” nelle case degli italiani spettacolo e informazione, raccontando un mestiere a volte durissimo, sempre indispensabile per la crescita del Paese, e la vita di chi lo svolge quotidianamente. Il tutto percorrendo centinaia di chilometri a fianco degli autotrasportatori più… Inarrestabili. In ogni puntata un viaggio fatto di umanità, una storia di vita e di lavoro, il diario di bordo di una persona che conduce il suo camion in un luogo lontano lasciando spesso la propria famiglia per molti giorni per garantire a decine di milioni di persone una serie di servizi che troppo spesso vengono dati per scontati, con la cabina del camion e le strade a fare da scenografia naturale al racconto delle operazioni di carico e scarico, del viaggio, spesso ai limiti dell’impossibile, in una burocrazia a ostacoli, in una sicurezza spesso messa in pericolo da chi pensa solo al guadagno, imparando cosa voglia dire il  cabotaggi, cosa siano i costi minimi… Un viaggio, realizzato da Publitalia Branded Entertainment, prodotto da Nonpanic (Banijay group company) per Mediaset e promosso Fai Service, la società di servizi per l’autotrasporto, in un mondo che in Italia vuol dire  oltre 100 mila imprese di autotrasporto, con centinaia di migliaia di lavoratori.

Tratto da: http://stradafacendo.tgcom24.it/2016/06/03/inarrestabili-riparte-da-rete-4-con-otto-viaggi-nel-mondo-dellautotrasporto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: