Motorizzazione e Centri prova: le linee guida del MIT per il Covid-19

Il Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione, gli Affari Generali ed il Personale del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha prodotto un documento contenente le linee guida operative per l’accesso ai servizi, le operazioni tecniche di revisione e collaudo e le attività d’esame, ad uso dei dipendenti degli Uffici di Motorizzazione Civile (UMC) e dei Centri Prova Autoveicoli (CPA) e di tutta l’utenza, professionale e non.

Le prescrizioni, necessarie per le operazioni in presenza in Uffici e sedi, sono finalizzate a garantire il rispetto delle condizioni di sicurezza e minimizzare il rischio contagio da Covid-19.

Le linee guida sono dunque valide per la durata dell’emergenza sanitaria in corso, salvo che non intervengano fattori o circostanze diverse che ne impongano l’integrazione o l’aggiornamento.

Il documento del MIT contiene indirizzi generali che caratterizzano tutte le attività aperte al pubblico: la pulizia degli ambienti deve essere frequente e i contratti di pulizia devono essere adeguati alle specifiche esigenze del momento, l’utilizzo dei Dpi deve essere condizione necessaria per accesso ai locali e il distanziamento sociale dev’essere sempre garantito.

Le linee guida dispongono, poi, interventi precisi, mirati a abbassare drasticamente il livello di rischio, tra cui il ricorso generalizzato allo strumento del lavoro agile, l’individuazione delle attività essenziali per le quali garantire in ufficio un presidio minimo di personale e la gestione dei flussi dei visitatori esterni con verifica della temperatura corporea.

Proprio a proposito di flussi di visitatori, il documento chiarisce che, durante questa prima fase di apertura, è comunque fondamentale ridurre al minimo gli accessi fisici agli sportelli, facendo ricorso alla prenotazione da remoto e alla interlocuzione tramite Pec. Qualora l’utenza privata non potesse utilizzare la prenotazione da remoto e, in ultima ipotesi, avesse la necessità di accedere agli sportelli per la presentazione o il ritiro di atti, l’ammissione, potrebbe avvenire secondo principi di frazionamento, come l’applicazione dell’ordine alfabetico.

Le linee guida si focalizzano dettagliatamente su attività specifiche come le procedure nel settore revisioni e collaudi, le operazioni sulle piste, le operazioni tecniche in sedi esterne e gli esami di patente e di guida. Sul fronte conseguimento della patente, gli esami di teoria saranno svolti in base a un rigido protocollo di igiene e distanziamento sociale che preveda il controllo degli accessi e riduca tutti i possibili contatti diretti. Quanto all’esame di guida, è sempre necessario garantire il distanziamento tra candidato, istruttore/accompagnatore e esaminatore, oltre che l’utilizzo di mascherina e guanti monouso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: