Nuovi esami integrativi per guidare con rimorchi

patente_guida_italia_anonimaTre circolari emanate dal ministero dei Trasporti il 28 settembre 2016 impongono un nuovo metodo per svolgere l’esame teorico necessario per conseguire l’estensione E delle patenti.

Tra circolari emesse dal ministero dei Trasporti il 28 settembre dettano nuove disposizioni sull’esame orale integrativo per conseguire l’estensione alla guida del rimorchio di una patente già esistente: la numero 21276 riguarda la BE, la numero 21279 riguarda la C1E e la CE, mentre la numero 21275 riguarda la D1E e la DE. Questi provvedimenti rientrano in una più ampia riorganizzazione del rilascio della patente con lo scopo di rendere meno soggettiva possibile la procedura d’esame. In concreto, il ministero dei Trasporti sta diffondendo l’esame teorico al computer per tutte le categorie di patenti.
L’esame orale integrativo per l’estensione delle patenti interessa solamente chi detiene già una patente di guida e vuole estenderla per agganciare un rimorchio. Durante il colloquio che avviene prima della prova pratica (che resta sempre in vigore), l’esaminatore può operare in due modi. Il primo è fare domande, che ora però devono riguardare una lista di argomenti precisata dal ministero sulla base della categoria dell’estensione, il secondo è usare i quiz del database informatico, sempre relativi all’argomento affrontato.
Per quanto riguarda l’estensione per i veicoli che trasportano merci (quindi C1E e CE), la lista degli argomenti prevede tre sezioni:

  1. Limiti di traino, organi di traino e sistemi di frenatura del rimorchio: rapporto di traino, freno a inerzia (organi e funzionamento), organi di frenatura (bielemento frenante, freno continuo e automatico, impianto di frenatura pneumatico, freno di soccorso, servo-distributore, servo-deviatore), collegamenti tra motrice e rimorchio (tubi di collegamento, ralla), organi di traino (timone, campana, perno del semirimorchio, semigiunti di accoppiamento).
  2. Stabilità, tenuta di strada e ingombro del complesso dei veicoli: sistemazione del carico nel rimorchio: rischi dello spostamento del carico in caso di frenata, comportamenti del veicolo in funzione del carico del rimorchio, comportamenti del complesso in curva.
  3. Disposizioni generali sulla guida del complesso veicolare: masse e dimensioni massime, assicurazione per rischio statico, limiti di guida della categoria C1E o CE, obbligo di revisione del rimorchio, dotazione di sicurezza obbligatoria (cunei fermaruota, dispositivi paraincastro, dispositivi anti-nebulizzazione).

Tratto da: http://www.trasportoeuropa.it/index.php/home/archvio/54-norme-autisti/15370-nuovi-esami-integrativi-per-guidare-i-rimorchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: