Riduzione del Recupero Accise autotrasporto? Euro 3 a rischio esclusione?

Gli ultimi accordi tra Governo e associazioni dell’autotrasporto avrebbero messo in sicurezza i contributi per le imprese, rendendoli strutturali e assicurandoli almeno per il triennio 2019-2020.

Ma usiamo il condizionale perché negli ultimi giorni di luglio appaiono indiscrezioni su una possibile riduzione dell’importo già previsto per il prossimo anno. Il taglio farebbe parte di una riduzione più generale della spesa pubblica che potrebbe attuarsi con la prossima Legge di Bilancio, quella che dovrà essere redatta dopo le vacanze estive e che coprirà il 2020.

Il Governo deve trovare risorse per evitare l’aumento dell’Iva e per finanziare la cosiddetta Flat Tax voluta dalla Lega e deve farlo senza causare nuovo deficit, altrimenti potrebbe avviarsi la procedura d’infrazione dell’Unione Europea.
Così, nelle ultime ore è emersa la voce che il Governo potrebbe tagliare alcuni incentivi che favoriscono l’uso dei carburanti più inquinanti e che complessivamente valgono 19,3 miliardi di euro. Tra questi ci sarebbe anche la riduzione compensata delle accise per l’acquisto del gasolio, un beneficio destinato alle imprese che usano veicoli industriali superiori a 7,5 tonnellate e con motore Euro 3 o superiore e che vale 1,2 miliardi l’anno. La stessa accisa sul gasolio potrebbe essere aumentata, portandola al livello di quella sulla benzina. Sarebbero a rischio anche le esenzioni dell’accisa per il trasporto marittimo e aereo, del valore rispettivamente di 600 milioni e 1,6 miliardi.

Seguiremo gli sviluppi dandovi tutte le informazioni segui www.truck24.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: