18 Giugno 2024
News

Salario minimo per autotrasporto straniero in Olanda

workhouse

Il 1° gennaio 2017 è entrata in vigore nei Paesi Bassi la legge Wet Aanpak Schijnconstructies che unita alla precedente WagwEU impone il pagamento del salario minimo olandese agli autisti di camion esteri che operano nel Paese.

La normativa WagwEU entrata in vigore nei Paesi Bassi nel giugno 2016 è stata integrata con la Wet Aanpak Schijnconstructies, imponendo le norme sul lavoro olandesi anche ai lavoratori di aziende straniere. Per quanto riguarda l’autotrasporto, gli operatori devono applicare il salario minimo previsto dal contratto nazionale di lavoro di questo settore, che non mostra solo un salario minimo, ma stabilisce anche tempi massimi di lavoro e minimi di riposo, le ferie annuali retribuite, norme sulla salute e la sicurezza e sulla parità tra uomini e donne.
Il salario minimo per gli autisti internazionali imposto dal contratto nazionale olandese è di 13,91 euro l’ora lordi, che bisogna applicare agli autisti che svolgono un trasporto sul territorio olandese. Però, a differenza di quanto accade in altri Paesi, il salario minimo per ora vale solo per gli autisti stranieri che svolgono attività di cabotaggio stradale e non per quelli dei trasporti internazionali con carico e scarico nei Paesi Bassi. È però in corso un dibattito per estenderlo anche all’autotrasporto internazionale.
L’impresa deve mostrare, anche in forma digitale, alcuni documenti in caso di controlli: buste paga, tra cui la prova che lo stipendio è stato effettivamente versato al conducente; contratto di lavoro; i tracciati delle ore di lavoro (per i periodi in cui i conducenti hanno lavorato nei Paesi Bassi); la prova del pagamento dei contributi relativi alla sicurezza sociale. Non è obbligatorio tenerli in cabina o tradurli in olandese.
Il 1° gennaio 2018 sarà attivato un registro elettronico dei conducenti stranieri impegnati in attività di cabotaggio nei Paesi Bassi e da tale data le imprese dovranno notificare alle Autorità il personale impegnato in queste operazioni. Già oggi, però, le imprese devono avere un referente nel Paese cui le Autorità possono rivolgersi in caso d’informazioni. La violazione del salario minimo prevede una sanzione fino a 10.500 euro per singola violazione, con possibile corresponsabilità del committente.

Tratto da: http://www.trasportoeuropa.it/index.php/home/archvio/9-autotrasporto/15984-salario-minimo-per-autotrasporto-straniero-in-olanda

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading