Anas: "Entro il 2018 ricostruito il viadotto crollato sulla Palermo-Catania"

wpid-viadotto-pilone-palermo-catania-535x300.jpgE’ in corso di redazione il progetto per la realizzazione del viadotto della carreggiata in direzione Catania. Dovrebbe essere pronto a luglio, contiamo di poter concludere i lavori entro il 2018″. Ad un anno dal crollo del viadotto Himera , il direttore regionale di Anas Sicilia, Eutimio Mucilli, indica le tappe da seguire per il ripristino della circolazione nel tratto interrotto della A-19, la Palermo-Catania. Entro la fine di aprile i consulenti dovranno stabilire la possibilità di riaprire la carreggiata in direzione Palermo. Tra le ipotesi si valuta quella dell’istituzione di un doppio senso di marcia. Da novembre il tratto interrotto è aggirato da una bretella provvisoria.

In questa puntata si parla di incidenti e sicurezza stradale con gli ultimi dati diffusi da Violeta Bulc, commissario europeo per i Trasporti. Nel 2015 in Europa le vittime della strada sono state 26 mila con il tasso di mortalità rimasto sostanzialmente invariato: 51,5 vittime della strada per 1 milione di abitanti. Questo tasso era sceso in maniera significativa tra il 2008 e il 2012 ma da allora la tendenza si è fermata. “Il costo sociale dei morti e dei feriti su strada è di almeno 100 miliardi di euro”, ha detto Violeta Bulc.

Spazio poi alle ultime novità sull’uso e lo sviluppo dei cronotachigrafi con Lucia Angeloni, capo redattrice di Tir, la rivista dell’Albo degli autotrasportatori.

A proposito di cabotaggio abusivo un incontro tra autotrasportatori italiani e francesi si è svolto nei giorni scorsi a Nizza. Al nostro microfono Antonio Marzo, presidente di Confartigianato Trasporti di Imperia.

Ascolta: http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/autotrasporti/puntate?refresh_ce=1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: