23 Giugno 2024
News

Apre nuovo terminal per cisterne e tank in Adr in Sicilia

Un nuovo terminal di sosta per cisterne e tank container che trasportano merci pericolose in regine Adr sarà presto inaugurato in Sicilia. Fautore dell’opera di importanza strategica ed unico nel sud Italia è il gruppo Adr Trasporti fondato a Catania nel 2009 e specializzato nel settore del trasporto di prodotti chimici pericolosi, che svolge con un parco mezzi di 50 trattori, 200 tank container e 100 cisterne.

Il terminal avrà una superficie di 15mila metri quadrati e permetterà ai clienti di parcheggiare le cisterne/tank contenenti prodotti pericolosi e non. il gruppo Adr trasporti sta terminando la costruzione dell’impianto all’interno di un lotto di terreno nel territorio del comune di Catania, posto a poche centinaia di metri dallo scalo ferroviario.

L’impianto potrà ospitare fino a 330 container e un centinaio di autocisterne e avrà una pesa omologata. La sicurezza sarà garantita da un sistema di videosorveglianza e da un sistema che potrà rilevare anomalie, come uno sversamento di materiale. Questa eventualità sarà contenuta grazie a una specifica pavimentazione dotata di sensori che avvertono se ci sono liquidi diversi dalla acque piovane. Ogni stallo sarà lungo 20 metri e largo 3 metri e avrà una pendenza tale da con una pendenza tale da far defluire nel minor tempo possibile i liquidi nelle vasche di depurazione.

Il depuratore metterà in quarantena tutto quello che non potrà trattare, come i prodotti ad alta concentrazione, che verranno poi smaltiti presso in impianti autorizzati. L’impianto è progettato per contenere lo sversamento contemporaneo di un consistente numero di container. La sicurezza ambientale è potenziata anche grazie a sei vasche di contenimento che ospiteranno i container danneggiati.

Le linee di alimentazione elettrica dell’impianto di depurazione saranno indipendenti rispetto all’impianto elettrico generale. Inoltre, tutte le giunzioni tra vasche e pozzetti e tutte le tubazioni, così come qualsiasi altro elemento di collegamento abbinato, saranno sigillate e a tenuta stagna. Il piazzale, infine, sarà livellato con pendenze verso il centro baricentrico dell’area, mediante una pendenza adeguata che assicura il recupero dei liquidi.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading