Autocarri, positivi i dati di vendita: ad agosto registrano un +62,2%

hankook_tn_290_230Sono positivi i dati di vendita degli autocarri, diffusi da ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) che ad agosto 2016 registrano un +62,2% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Sono stati rilasciati, infatti, ben 1.912 libretti di circolazione di nuovi veicoli pesanti e 961 libretti di circolazione di rimorchi e semirimorchi, ossia quelli con peso totale a terra superiore a 3500 kg che hanno segnato un +8,8%.

Dal dato, riferito ai soli primi otto mesi del 2016, risultano rilasciati 13.946 libretti di circolazione di nuovi autocarri (+36,1%) e 9.477 libretti di circolazione di rimorchi e semirimorchi pesanti (+32,7%).

“Puntare sull’innalzamento degli standard di sicurezza e di efficienza ambientale dei veicoli, ottimizzando la catena logistica ed incentivando il trasporto intermodale sono gli obiettivi che ANFIA ha condiviso, negli ultimi anni, con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il quale, anche quest’anno, ha deciso di incentivare le imprese di autotrasporto per il rinnovo e l’adeguamento tecnologico del materiale rotabile – commenta Andrea Zambon Bertoja, Presidente della Sezione Rimorchi di ANFIA – siamo molto soddisfatti e ringraziamo il Ministero dei Trasporti, che con i provvedimenti degli ultimi quattro anni sta dando vita ad una vera e propria politica di investimenti per il rinnovo delle flotte”.

“Oltre ad aiutare il mercato dei veicoli rimorchiati a riprendersi dopo un lungo periodo di crisi, incentivando l’acquisto dei veicoli a trazione alternativa – conclude Bertoja – questa politica premia le aziende che investono in sicurezza, efficienza ambientale e logistica”.

Stiamo assistendo, dunque, ad un processo di svecchiamento del parco circolante permesso anche dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 15 settembre scorso del Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Decreto Direttoriale, i quali riguardano le modalità di erogazione delle risorse 2016 per gli investimenti a favore delle imprese di autotrasporto che dal 20 ottobre 2016 al 15 aprile 2017, potranno acquistare veicoli industriali a trazione alternativa (CNG, LNG, Elettrico), ma anche rimorchi e semirimorchi per il trasporto intermodale.

L’anzianità del parco genera, ovviamente, conseguenze molto negative in termini di impatto ambientale, efficienza a livello di consumi e sicurezza stradale cui solo un piano di investimento pluriennale può sopperire.

 

DI: Gloria De Rugeriis

Tratto da: http://www.trasporti-italia.com/industriali/autocarri-positivi-i-dati-di-vendita-ad-agosto-registrano-un-622/26813

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: