Autotrasporto ancora senza risposte. Unatras: “Sul tavolo questioni vitali per il nostro futuro”

canter_euro_5_290_2301_tn_290_230Le inefficienze delle motorizzazioni dovute alle carenze di organico; l’emanazione del decreto del Ministero del Lavoro, per l’applicazione della normativa sui distacchi e le somministrazioni transnazionali alle operazioni di cabotaggio eseguite in Italia da vettori esteri; l’attivazione della decontribuzione prevista dalla Legge di Stabilità 2016 per le imprese che effettuano trasporti internazionali; l’implementazione della normativa sui tempi di pagamento. Sono queste “le questioni vitali per il futuro dell’autotrasporto”, spiega l’Unatras in un comunicato, che da mesi sono “ancora in attesa di una risposta”.


Risposte che non sono arrivate dall’incontro di giovedì “chiesto dalle Associazioni dell’autotrasporto e convocato dal sottosegretario senatore Simona Vicari, che apprezziamo per l’impegno”, visto che la “mancanza di tutti gli interlocutori politici al tavolo ha fatto sì che le associazioni del coordinamento Unatras chiedessero l’aggiornamento della riunione alla presenza dei soggetti competenti in grado di fornire soluzioni certe alle problematiche che stanno compromettendo la competitività delle imprese del settore”.
“L’autotrasporto”, spiega sempre la nota di Unatras, “chiede che il Governo sia consapevole della necessità di trovare risposte concrete, non solo per la sopravvivenza delle imprese del settore ma anche per garantire la sicurezza sulle nostre strade. Qualora non arrivassero i provvedimenti da troppo tempo attesi, le associazioni del coordinamento Unatras si ritroveranno per assumere le decisioni conseguenti a tutelare gli interessi della categoria”.

Tratto da: http://stradafacendo.tgcom24.it/2016/10/07/autotrasporto-senza-risposte-unatras-sul-tavolo-ci-sono-questioni-vitali-per-il-nostro-futuro/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: