Conferenza Internazionale sui Trasporti di Bruxelles

europe-mapIl Commissario europeo ai Trasporti, Violeta Bulc, si schiera a favore del salario minimo e contro il dumping sociale nell’autotrasporto.

Il Commissario sloveno, parlando alla Conferenza Internazionale sui Trasporti, organizzata dalla Commissione Trasporti dell’Unione Europea, ha affermato di voler introdurre nel “pacchetto stradale” che sarà presentato entro la fine dell’anno, norme sulle condizioni di lavoro nel settore dei trasporti su strada.

A proposito del dilagante fenomeno del dumping sociale tra le aziende di trasporti, si è espressa a favore del salario minimo per i camionisti.

“Se un autista rimane in un paese per un lungo periodo o svolge attività in un determinato paese regolarmente, dovrebbe ricevere il salario minimo del paese in questione” – ha detto il Commissario ai Trasporti a Bruxelles il 19 aprile scorso.
Aggiungendo, poi, “di voler trovare una soluzione tra gli Stati membri con standards sociali più bassi e quelli con standards sociali più alti”.

Il commissario Bulc, inoltre, ha dichiarato che potrebbe essere utile impiegare i posti di controllo sulla rete autostradale anche per verificare il rispetto delle norme sul cabotaggio.

Infine avrebbe informato della richiesta degli organi di sicurezza stradale che spingono per l’istituzione di una Agenzia europea sulla sicurezza stradale, idea sulla quale però gli Stati membri non hanno manifestato particolare entusiasmo.

Fonte: Euractiv.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: