Credito d’imposta del 28% sul gasolio: salvo il carburante effettuato in Italia con carte estere

Lo scorso 29 Luglio 2022 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Direttoriale n.324 che disciplina le modalità di erogazione del credito d’imposta del 28% sugli acquisti di gasolio del primo trimestre 2022.

IL DECRETO DIRETTORIALE NON E’ ANCORA OPERATIVO IN QUANTO VA REGISTRATO ALLA CORTE DEI CONTI. Che ha 30 giorni di tempo per pronunciarsi, a meno del silenzio-assenso di 60 giorni previsto dalla Legge.

Una volta operativo verrà aperta una specifica piattaforma sul sito dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli per la presentazione delle istanze da parte delle imprese interessate.

La procedura per beneficiare del contributo sara’ operativa  non prima della fine di Agosto primi giorni di Settembre.

Intanto le Dogane hanno precisato che per le fatture emesse a seguito di utilizzo di carte carburante DKV, UTA, ecc., si è ritenuto di ammetterle a beneficio; saranno fornite specifiche indicazioni di come inserire questa fattispecie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: