Credito d'imposta per gli investimenti nel mezzogiorno: chiarimenti della Circolare 34/E dell'Agenzia delle Entrate

263_logo-aeIl credito d’imposta per gli investimenti nel mezzogiorno introdotto dalla Legge n° 208 del 28 dicembre 2015 (Legge di Stabilità 2016), ha trovato piena operatività nonché chiarimenti interpretativi con la Circolare n°34/E del 3 agosto 2016 dell’Agenzia delle Entrate; tale documento di prassi fa seguito al Provvedimento del 24 marzo con cui l’Amministrazione Finanziaria ha reso disponibile il modello da presentare ai fini della fruizione del credito d’imposta in oggetto. In questo elaborato andremo ad analizzare quelle che sono le condizioni di accesso all’agevolazione, rimarcando gli aspetti più importanti da considerare ai fini della valutazione della spettanza o meno del credito d’imposta, che, come vedremo, non interessa tutti i settori economici e in alcuni casi può essere ammesso solo in riferimento a specifici investimenti. Si ritiene inoltre necessario tramite alcuni esempi pratici porre in evidenza le modalità di calcolo dell’importo agevolabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: