Dal 20 Novembre cambia l’esame per la CQC

Il 20 novembre 2019 diventerà pienamente operativo il Decreto del ministero dei Trasporti del 5 luglio 2019 che cambia il modo di svolgere l’esame per conseguire o rinnovare la Carta di Qualificazione del Conducente. Ricordiamo che il nuovo esame si svolgerà tramite un sistema informatico che presenterà al candidato una serie di domande cui bisognerà rispondere con “vero” o “falso”. Il numero delle domande e i tempi di risposta dipendono dal tipo di esame. Chi deve conseguire una nuova Cqc dovrà rispondere a settanta domande in 90 minuti, mentre chi ha una Cqc di un tipo (merci o passeggeri) e vuole conseguire anche quella dell’altro tipo dovrà rispondere a sole trenta domande in 40 minuti. Chi invece ha già la Cqc e deve semplicemente rinnovarla per il suo settore, non dovrà affrontare l’esame perché basterà il certificato di frequenza del corso di aggiornamento. Ma chi ha la Cqc scaduta da oltre due anni dovrà affrontare l’esame. Un caso particolare riguarda chi ha già l’attestato d’idoneità professionale per l’autotrasporto e vuole conseguire la Cqc per il settore in cui è idoneo: in questo caso dovrà affrontare un esame di 40 domande in 50 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: