Dal Gottardo all’Italia, lavori in corso nel nostro Paese per intercettare le merci

parallax_story_8_tunnelsystem-1024x717“È una grande opportunità per l’Italia”. L’inaugurazione in Svizzera del tunnel del San Gottardo porterà dei benefici anche al nostro Paese. Ne è convinto il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, che ha parlato di opportunità soprattutto per i porti italiani, visto che ora molte merci arrivano nel Nord Europa anche se per farlo ci impiegano quattro giorni in più di navigazione. Intanto, martedì i responsabili delle ferrovie italiane, tedesche e svizzere hanno firmato un’intesa per il nuovo collegamento, dal 2017, Milano-Francoforte.

Per migliorare i collegamenti ferroviari con la Svizzera sono 16 i cantieri aperti e nel 2020, a conclusione di tutti i lavori, ogni giorno viaggeranno 390 treni contro i 290 di oggi. Ma, ha ricordato il ministro, in Italia ci saranno opere che verranno completate prima, come la Arcisate-Stabio, che permette di collegare Varese con la Svizzera e che sarà in funzione a fine 2017, mentre al valico di Chiasso i lavori per i treni merci saranno finiti fra due anni e quelli per il potenziamento tecnologico fra tre. E poi c’è il Brennero, che una volta terminato, nel 2025, sarà il tunnel più lungo del mondo, con un transito di 400 treni contro i 290 attuali. “Per il Governo Renzi”, ha detto Delrio, “il potenziamento del trasporto ferroviario delle merci, rispetto a quello su strada, è un obiettivo centrale: vuol dire sostenibilità ed efficienza. Stiamo investendo molto per la rete italiana e le connessioni con i quattro Corridoi europei, perché l’Italia può essere il porto a Sud dell’Europa. Vogliamo arrivare per il 2021 a raddoppiare i valori del 2015 della merce che viaggia su ferro in Italia e stiamo rafforzando i sistemi portuali. Il nostro Paese ha bisogno di una cura del ferro e una cura dell’acqua”. Proprio mercoledì a Genova Prà sono state inaugurate le prime cinque maxi gru che potranno scaricare i container da maxinavi. La nuova galleria del Gottardo è opera fondamentale del Corridoio europeo Ten-T Reno-Alpi tra Rotterdam e Genova: “Significa minori tempi di viaggio, più qualità, più sicurezza e più treni”, ha spiegato Delrio. “Stiamo lavorando sodo ai collegamenti ferroviari e in vista dell’apertura del tunnel Ceneri nel 2020, l’Italia è perfettamente allineata”.

tratto da: http://stradafacendo.tgcom24.it/2016/06/03/dal-gottardo-allitalia-lavori-in-corso-nel-nostro-paese-per-intercettare-le-merci/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: