Immatricolato a giugno 2016.

Immatricolato a giugno 2016

A giugno 2016 si sono rilasciati 2.010 libretti di circolazione di nuovi autocarri (+53,9% rispetto a giugno 2015) e 1.110 libretti di circolazione di rimorchi e trailer, con ptt superiore a 3.500 kg (+58,8%). Nel primo semestre 2016, sono stati rilasciati 10.162 libretti di circolazione di nuovi autocarri (+34,2%) e 7.299 libretti di circolazione di rimorchi e semirimorchi (+35,7%). Dati importanti per il nostro settore, che si sta svegliando e uscendo dalla crisi.

Il mercato cresce in modo sostenuto, anche se si tratta di volumi lontani da quelli pre-crisi: negli anni 2000-2008 la media annua delle vendite di autocarri medi-pesanti era di 36.700 unità, scesa a 15.300 negli anni 2009-2015. Analogamente, la media annua delle vendite di veicoli trainati è scesa da 16.900 unità negli anni 2000-2008 a 8.200 nel periodo 2009-2015.

Il parco circolante dei veicoli industriali si sta rinnovando molto lentamente: gli autocarri con ptt superiore a 3500 kg e classe di emissione antecedente all’Euro 4 registrati al Pra sono passati dall’84,9% del 2014 all’83,7% a fine 2015; per i trattori stradali, invece, questa percentuale è passata, nell’arco di un anno, dal 58,9% al 55%. I trattori stradali sono il segmento “più giovane” del comparto dei veicoli industriali: il 53% ha fino a 10 anni di età, il 47% più di 10 anni. Gli autocarri merci e speciali con più di 10 anni, invece, superano il 60% degli iscritti al PRA. L’anzianità è maggiore per il segmento dei rimorchi/semirimorchi pesanti: solo un terzo del circolante ha fino a 10 anni di età.

I veicoli industriali con ptt superiore a 3500 kg rappresentano il 18% di tutti i veicoli adibiti al trasporto merci e degli autoveicoli speciali per un totale di oltre 725.000 autocarri merci e speciali e circa 154.000 trattori stradali.

Per quanto riguarda le specialità, si evidenziano, in termini di quota sul circolante, tra gli autocarri il regime di freddo e i veicoli ecologici (trasporto di rifiuti solidi); tra i rimorchi e semirimorchi, quelli adibiti al trasporto di containers, casse mobili e vagoni ferroviari, il regime di freddo e il trasporto merci pericolose ai sensi dell’ADR e delle norme comunitarie.

Il parco circolante dei rimorchi e semirimorchi adibiti all’intermodalità è cresciuto del 5,3% nel 2015, con 892 mezzi in più per il trasporto di containers, casse mobili e vagoni ferroviari, a beneficio della diffusione del trasporto intermodale.

Il mercato degli autobus con ptt superiore a 3.500 kg registra un rialzo appena dell’1,1% a giugno 2016, per un totale di 180 libretti rilasciati, mentre nel progressivo da inizio anno riporta una flessione del 7,1%, con 1.268 libretti rilasciati.

 

Immatricolato a giugno 2016 Immatricolato a giugno 2016

 

Entro le 3,5 ton

Nel corso del mese di giugno sono stati immatricolati 14.404 veicoli (autocarri con ptt fino a 3,5t), oltre 3.000 unità in più rispetto alle 11.392 dello stesso periodo 2015, che a sua volta aveva segnato una crescita dell’8%. Il primo semestre dell’anno archivia così 83.635 immatricolazioni di veicoli da lavoro, con un aumento del 30,7% rispetto alle 63.996 unità del gennaio-giugno 2015.

Immatricolato 3,5 ton a giugno 2016
Immatricolato 3,5 ton a giugno 2016

 

Anche i trailer tirano

Trailer a maggio 2016
Trailer a maggio 2016
Trailer a maggio 2016
Trailer a maggio 2016

Tratto da: http://www.camionsupermarket.it/blog/immatricolato-a-giugno-2016/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: