Incentivi alle imprese armatoriali, legati all’iscrizione al Registro internazionale marittimo.

paying euros
paying euros

Contrariamente alle prime indiscrezioni che erano apparse sugli organi di stampa, la versione dello schema di decreto legislativo per il riordino degli incentivi alle imprese armatoriali approvata dal CdM di Giovedì 28 Luglio u.s, conferma la  richiesta di Conftrasporto e di Fedarlinea di subordinare all’impiego esclusivo di personale marittimo comunitario, la concessione degli incentivi fiscali e contributivi legati all’iscrizione al Registro internazionale marittimo e alla tonnage tax, per le navi ro- ro e ro-pax impegnate in traffici interni di cabotaggio. Pertanto,  tutto il personale impiegato sulla nave dovrà essere in possesso di tale requisito di nazionalità, e non soltanto quello rientrante nella tabella minima di armamento.

 

E’ stata quindi confermata la volontà del Governo, di dare piena  attuazione alle indicazioni della Legge delega comunitaria n. 122/2016.

tratto da: http://www.conftrasporto.it/news/12473-incentivi-alle-imprese-armatoriali-legati-all-iscrizione-al-registro-internazionale-marittimo-.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: