Le misure per i Trasporti previste nella nuova Legge di Bilancio 2021

Il MIT rende note le misure a sostegno dei settori del trasporto locale, ferroviario e marittimo con la Legge di Bilancio 2021.


Per quanto riguarda il trasporto locale previsto per i servizi bus e scuolabus 200 milioni per il 2021.
Per i ristori dei servizi di linea messi in campo 20 milioni per il 2021: nuove risorse da destinare alle imprese di trasporto di persone mediante autobus, di competenza sia statale che regionale.

Con riferimento alle Ferrovie, 30 milioni di euro all’anno dal 2021 al 2034
Previsto sostegno alle imprese che effettuano servizi di trasporto ferroviario di passeggeri e merci non soggetti a obblighi di servizio pubblico.
Riduzione canoni infrastrutture per gli operatori: 20 milioni nel 2021 e 10 milioni per ciascun anno dal 2022 al 2026.
Estesa fino al 30 aprile 2021 la riduzione del canone per l’utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria per i servizi di trasporto non oggetto di obbligo di servizio pubblico attraverso l’azzeramento dell’intera componente del pedaggio legata ai dati di traffico.

5 milioni all’anno dal 2021 al 2026 per il trasporto ferroviario merci.
Sostegno alle imprese detentrici e noleggiatrici di carri ferroviari merci, nonché gli spedizionieri ed operatori del trasporto multimodale.

Previsti per il ferrobonus: 25 milioni nel 2021; 19 milioni nel 2022; 22 milioni per ciascun anna dal 2023 al 2026

68 milioni per il 2021 per porti e trasporti marittimi.
Incremento delle risorse del fondo 2020 per compensare le Autorità di sistema portuale dei mancati introiti e risorse per le imprese di navigazione operanti con navi minori nel settore del trasporto turistico di persone via mare e per acque interne.

28 MILIONI PER IL 2021
Esenzione dagli oneri previdenziali e assistenziali per gli armatori e il personale iscritti nei registro internazionale.

20 MILIONI PER IL 2021
Fondo per compensare gli armatori che operano con navi battenti bandiera italiana per i minori ricavi tariffari.

20 MILIONI PER IL 2021
Fondo per compensare la riduzione dei ricavi dei terminalisti.

Con riferimento al Marebonus:
25 MILIONI NEL 2021
19,5 MILIONI NEL 2022
21,5 MILIONI PER CIASCUN ANNO DAL 2023 AL 2026

Per la Sicilia:
25 MILIONI PER IL 2021
25 MILIONI PER IL 2022
Risorse per favorire la mobilità aerea da e per la Regione Sicilia.

Per lo Stretto di Messina:
7,5 MILIONI PER CIASCUN ANNO DAL 2022 AL 2026
Collegamenti di servizio di trasporto marittimo veloce nello Stretto di Messina.
RIMOZIONE DELLE NAVI ABBANDONATE NEI PORTI
2 MILIONI NEL 2021 E 5 MILIONI PER IL 2022 E PER IL 2023
Costituzione di un fondo finalizzato alla rimozione delle navi abbandonate nei porti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: