Migliorano studi di settore per autotrasporto

Scania P 380 4x2 Highline with city trailer. Driver filling up with RME at Västberga, Stockholm. Photo: Dan Boman 2008
 

Dopo la richiesta da parte delle associazioni degli autotrasportatori, l’Agenzia delle Entrate ha modificato il parametro relativo al costo del gasolio usato per stabilire la coerenza.

Nelle scorse settimane, alcune associazioni di categoria hanno chiesto all’Agenzia delle Entrate di adeguare il prezzo del gasolio per valutare la coerenza per lo studio di settore dell’autotrasporto (identificato con la sigla WG68U), perché il valore finora usato è superiore a quello reale, a causa della riduzione del prezzo alla pompa, certificata dal ministero dell’Economia tramite le sue rilevazioni mensili. Durante la riunione della Commissione degli Esperti del 16 settembre 2016, tale richiesta è stata ritenuta legittima e il parametro sarà modificato con un Decreto del ministero dell’Economia.
L’attuale valore del prezzo del gasolio è quello rilevato nel 2012 ed è di 1,26 euro al litro. Da quell’anno al 2015 il prezzo alla pompa del gasolio è diminuito del 18%, quindi le associazioni chiedono un valore di 1,15 euro al litro. Tale modifica, se confermata dal Decreto ministeriale in corso di emanazione, dovrebbe valere per il periodo d’imposta 2015. Le associazioni si dichiarano soddisfatte di questa modifica.

Tratto da: http://www.trasportoeuropa.it/index.php/home/archvio/9-autotrasporto/15252-migliorano-studi-di-settore-per-autotrasporto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: