16 Giugno 2024
News

MIT e Regione Sicilia: in primo piano l’agenda per le infrastrutture e la viabilità

Un articolato incontro si è tenuto presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) tra il Vicepresidente del Consiglio e Ministro Matteo Salvini e il Presidente della Regione Siciliana Renato Schifani. L’incontro, caratterizzato da un’ampia agenda, ha visto la trattazione di vari argomenti di vitale importanza per la regione, tra cui la realizzazione del tanto discusso Ponte sullo Stretto, il rafforzamento dello scalo aeroportuale di Fontanarossa e il miglioramento della viabilità autostradale siciliana.

Un punto di rilievo nell’incontro è stato l’annuncio ufficiale del decreto di nomina del commissario, che ricadrà sotto la responsabilità del Presidente della Regione Siciliana, per supervisionare il completamento dei lavori di rifacimento di tratti dell’autostrada Palermo-Catania.

Un altro tema cruciale è stato il dossier relativo alla futura tratta ferroviaria Palermo-Catania-Messina, i cui lavori sono già in corso grazie all’appalto di Rfi. Il Ministro Salvini ha sottolineato la piena sostenibilità economica di queste opere, con finanziamenti provenienti sia dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) che da un nuovo accordo di programma.

Durante l’incontro, sono emerse chiare manifestazioni di apprezzamento reciproco e di impegno congiunto per il progresso della Sicilia. Il presidente Schifani ha riconosciuto il costante interesse dimostrato dal Ministro Salvini per le questioni legate ai trasporti nell’isola.

D’altro canto, Salvini ha elogiato i recenti indicatori economici che prevedono una crescita superiore per la Sicilia rispetto al passato. Inoltre, i due leader hanno concordato di mantenere incontri periodici per monitorare da vicino l’andamento delle varie iniziative, con un focus particolare sul dossier relativo al Ponte sullo Stretto.

Infine, un segnale tangibile di sostegno agli investimenti è giunto dall’approvazione, da parte del Mit, di una proroga dei termini per la realizzazione del rigassificatore di Porto Empedocle.

Questa estensione dei tempi conferma l’interesse strategico verso il miliardo di investimento programmato da Enel per il rigassificatore, un progetto che promette di contribuire alla crescita economica e alla sicurezza energetica della regione.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading