Questione Brennero. D'accordo con Renzi. Ora pensiamo a difendere anche il sistema economico e commerciale italiano.

brenneroLe parole del Presidente del Consiglio Matteo Renzi pronunciate ieri alla Camera in merito alla questione Brennero sono parole confortanti per una realta’ confederale come la nostra che rappresenta oltre 35.000 piccole e medie aziende del trasporto stradale, che rischiano danni economici da milioni di euro con l’introduzione dei controlli al Brennero”. Cosi’ ha evidenziato il Presidente di Conftrasporto Paolo Uggé. “Bisogna cominciare a riflettere anche del tema economico, che verrebbe a determinarsi con la fine di uno dei pilastri del sistema europeo, appunto il Trattato di Schengen”.

Ogni anno transitano verso il Brennero circa 140 miliardi di euro di merci con origine o destinazione nel nostro Paese, di cui solo 16.6 miliardi riguardano l’interscambio commerciale Italia-Austria.Il valore complessivo dei relativi servizi di autotrasporto sulle relazioni Italia-Austria é di 5.6 miliardi di Euro all’anno, con un numero di camion coinvolti pari a 4.7 milioni.

“Con questi dati non possiamo non dire al Presidente del Consiglio, prosegue Uggé, che il trasporto italiano sara’ al suo fianco se vorra’ difendere, con noi, l’autotrasporto e la logistica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: