23 Giugno 2024
News

Quota Albo Autotrasporto: il mancato pagamento comporta l’esclusione dell’azienda

Il mancato pagamento del contributo annuale all’Albo degli Autotrasportatori comporta la sospensione dell’impresa dall’Albo stesso e il conseguente divieto di continuare l’attività di trasporto per la durata della sospensione.

È quanto afferma l’Avvocatura generale dello Stato a cui il Comitato Centrale dell’Albo ha chiesto un parere, a seguito dell’abrogazione del paragrafo 2, art. 3 del Regolamento (CE) 1071/2009 da parte Regolamento (UE) 2020/1055, sull’applicabilità degli art. 19 e 63 della Legge 298/1974.

La norma abrogata prevedeva infatti la possibilità, per gli Stati membri, di imporre requisiti supplementari in capo alle imprese ai fini dell’esercizio della professione di trasportatore su strada, ed è quella che ha permesso al nostro Paese di prevedere – fino all’aprile del 2022 – una disciplina ad hoc sull’accesso al mercato.

Il parere dell’Avvocatura ha chiarito che questa soppressione non ha inciso sulle disposizioni della Legge 298/1974, trattandosi di condizioni per l’esercizio dell’attività e non di requisiti per l’esercizio della professione su strada (come sono invece lo stabilimento in uno Stato membro, l’onorabilità, la capacità finanziaria e l’idoneità professionale).
Pertanto – conclude l’Avvocatura nel suo parere – l’abrogazione di cui sopra “non ha incidenza alcuna sull’applicabilità delle disposizioni della Legge 298/1974 sull’obbligo di pagamento del contributo annuale e conseguenze per il mancato pagamento (artt. 63 e 19)”.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading