Seconda fase verifica regolarità autotrasporto

computer_tastiera_manoL’Albo degli Autotrasportatori ha avviato la seconda fase del controllo sulla regolarità delle imprese iscritte, che cancellerà quelle che hanno cessato l’attività o non rispondono ai criteri previsti dalla Legge.

Dopo aver concluso la prima fase delle verifiche, che ha visto controlli incrociati sulle imprese iscritte in diversi database, tra cui quelli del registro Elettronico Nazionale, dell’Inps, dell’Inail e dell’Ania, ora l’Albo degli Autotrasportatori avvia una seconda fase, più approfondita, prevista dalla delibera 9/16 del 4 novembre 2016, che prevede un’istruttoria sulla imprese che non risultano iscritte alla Camera di Commercio, o che non hanno veicoli merci di proprietà o che non sono in regola con il pagamenti dei contributi. Tra i parametri considerati, ci sarà anche il numero di dipendenti con mansione di autisti e il pagamento della Rca degli autoveicoli. L’Albo verificherà anche la sussistenza dei requisiti di onorabilità, idoneità finanziaria e quella professionale del gestore e della regolarità contributiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: