18 Giugno 2024
News

Trasporto Internazionale: da Maggio obbligo autorizzazione comunitaria per i furgoni

Il 22 maggio 2022 entrerà in vigore in tutto il territorio dell’Unione Europea un altro tassello del Primo Pacchetto Mobilità, che è l’obbligo per le imprese che svolgono autotrasporto internazionale con veicoli aventi massa complessiva tra 2,5 e 3,5 tonnellate di avere la stessa autorizzazione comunitaria necessaria per gli automezzi di massa superiore. Ciò rientra nel contrasto al trasporto abusivo e allo sfruttamento degli autisti, che sempre più spesso sono attuati proprio usando leggeri veicoli, che finora sfuggono alle norme comunitarie del settore, come autorizzazioni e rispetto delle ore di guida e di riposo.

L’obbligo dell’autorizzazione comunitaria è stabilito dal Regolamento UE 2020/1055. In vista dell’entrata in questo vigore, il ministero Mims (ex Trasporti) ha diffuso il 30 dicembre 2021 la circolare 26033 che riporta alcune istruzioni.

La prima riguarda l’inizio della validità dell’autorizzazione comunitaria : “A decorrere dal 2 gennaio 2022, le licenze comunitarie rilasciate a titolo di rinnovamento come data di inizio validità quella del giorno successivo alla data di scadenza della precedente licenza, nel caso in cui quella ‘nuova’ viene rilasciata prima della citata data di scadenza, in modo da garantire che la titolarità della licenza comunitaria da parte dell’impresa interessata sia senza soluzione di continuità. In questo caso i dati di rilascio e i dati di inizio validità della licenza possono essere diversi. Nel caso in cui la licenza sia rilasciata dopo la data di scadenza della precedente, la data di inizio validità corrisponde alla data di rilascio”, scrive la circolare.

Per le imprese che hanno già veicoli industriali con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate non ci sono novità, perché il rilascio dell’autorizzazione comunitaria avverrà secondo le modalità vigenti, usando un modulo allegato alla circolare stessa. Però il numero massimo di copia certificato conforme rilasciato a ogni impresa sarà uguale al numero di tutti i veicoli con massa superiore a 2,5 tonnellate (esclusi quelli noleggiati senza conducente). Quelli con massa da 2,5 a 3,5 toni a mantenere a bordo tale copia solo dal 22 maggio 2022.

Le imprese che hanno solo veicoli con massa da 2,5 a 3,5 tonnellate – e che quindi finora non hanno ottenuto le autorizzazioni – possono ottenere la domanda dal 2 gennaio 2022, con le illustrati nella modalità circolare Mims 19023 9 agosto 2021 e in questa del 30 dicembre. Il rilascio secondo avviene il normale procedimento istruttorio, compresa la verifica antimafia. In dalla foto data di rilascio, esse avranno come inizio di validità il 21 maggio 2022. Dopo il rilascio, l’impresa potrà chiedere le copie conformi da portare nel veicolo.

Dal 21 maggio saranno unificate tutte le procedure di rilascio dell’autorizzazione e delle loro copie certificate, in aperto dal tipo di veicolo. Le domande devono essere inoltrate solo per via telematica via Pec, evitando l’invio di documentazione non richiesta. Per le copie conformi non bisogna esibire l’originale, ma basta segnalare il suo numero identificativo.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading