Approvato al Senato emendamento alla Legge europea 2015 che delega il Governo a rivedere il sistema degli incentivi al trasporto marittimo nazionale.

tirConftrasporto-Confcommercio esprime plauso e condivisione sulla delega, da parte del Senato, al Governo per il riordino delle disposizioni in materia di incentivi fiscali, previdenziali e contributivi all’interno della Legge Europea 2015. Una delega che non mette in discussione la buona pratica da tutti riconosciuta del Registro Internazionale italiano ed elimina ogni dubbio sull’introduzione di discriminazioni o rischi per l’armamento”: così il Vice Presidente di Confcommercio e Presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, sull’emendamento approvato in Senato che delega al Governo il riordino delle norme sulla navigazione marittima in Italia.

 

“Questa del Senato è una scelta opportuna e saggia – precisa Uggè – perché dà la possibilità al Governo di rivedere il sistema degli incentivi, anche per favorire il mantenimento dei livelli occupazionali, senza danneggiare le imprese armatoriali ed eliminare, nel contempo, ogni possibile comportamento atto ad alterare la concorrenza, salvaguardando altresì la competitività internazionale dell’armamento italiano. Sono certo che il Ministro Delrio saprà individuare soluzioni equilibrate, in linea con i contenuti della delega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: