Cisternette Gasolio: semplificazione degli adempimenti contenute nel Decreto Rilancio

La norma inserita nel Decreto Rilancio che interessa l’autotrasporto è la semplificazione degli adempimenti per i possessori delle cosiddette “cisternette”.

L’articolo 130, comma 2, lettera b prevede infatti l’eliminazione dell’obbligo di denuncia fiscale all’Agenzia delle Dogane, stabilendo che a partire dal primo gennaio 2021 sarà sufficiente una comunicazione di attività all’ufficio doganale territoriale, riconosciuta con un codice identificativo.Le imprese di autotrasporto dovranno dotarsi di un registro di carico e scarico con modalità semplificate.

Vi ricordiamo che restano invariati gli obblighi già previsti dall’articolo 136 della Legge Regionale numero 7 del 21 aprile 2020 (ex L.R. 8/2013), che impongono a tutti gli impianti di distribuzione carburante ad uso privato con una capacità maggiore di cinquemila litri di ottenere:

• Autorizzazione comunale petrolifera; 

• Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) di prevenzione incendi al comando dei Vigili del Fuoco;

• Commissione di Collaudo Regionale (art. 118);

• Codice identificativo rilasciato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

In assenza di questi requisiti la Dogana non potrà procedere ad assegnare il codice identificativo con gravi ripercussioni sulla pratica per il recupero delle accise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: