Covid: le regole per gli autisti in Germania e Regno Unito

Man mano che in Europa si aggiornano le regole legate alla gestione della pandemia è necessario chiarire quali sono gli obblighi per gli autotrasportatori.

Anche in Germania è stato introdotto il Green pass, per i vaccinati e i guariti dal Covid 19.

Dallo scorso mercoledì 24 novembre, è possibile accedere ai luoghi di lavoro se si è testati, vaccinati o guariti dal Covid-19 e se non si mostrano sintomi di infezione (nei casi in cui non si può escludere una stretta vicinanza fisica con altre persone).

I camion e le navi da carico non sono però considerati luoghi di lavoro, ma resta per i camionisti l’obbligo del cosiddetto TRV (Testing – Recovery – Vaccination) se si raggiungono fabbriche o magazzini. Si è esenti da tale obbligo solo se si può escludere il contatto fisico con terzi.

I proprietari di aziende tedesche hanno la possibilità di allestire strutture di test nei loro locali. Ciò vuol dire che chi non è fornito di certificato vaccinale o di avvenuta guarigione, può effettuare test in loco. È consigliato, in ogni caso, di informarsi in anticipo.

In alcuni Stati Federali, inoltre, sulla base del tasso di ospedalizzazione, l’ingresso in ristoranti e hotel è concesso solo a chi è vaccinato o guarito.

Passiamo ora al Regno Unito dove i lavoratori del trasporto merci in servizio restano esentati dall’obbligo di test molecolare. Ci sono però alcuni vincoli.

Un conducente completamente vaccinato che arriva nel Regno Unito e rimane per più di 2 giorni sarà tenuto a fare comunque un test rapido (LTF).

I conducenti non vaccinati dovranno continuare a fare 3 test in 10 giorni, utilizzando kit di test fai da te e riportando i risultati.

I conducenti che viaggiano avanti e indietro più volte alla settimana, e che quindi non restano nel Regno Unito per più di 2 giorni, dovrebbero eseguire il test ogni 3 giorni.

Le imprese Ue coinvolte in operazioni di cabotaggio nel Regno Unito e che utilizzano il periodo di 14 giorni per movimenti di cabotaggio illimitati, devono tenere presente che i conducenti dovranno essere testati almeno una volta (giorno 2), se completamente vaccinati, e 3 volte (giorno 2, giorno 5 e giorno 8) se non vaccinati e soggiornanti per l’intero periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: