19 Giugno 2024
News

Emergenza Coronavirus: si sblocca la situazione al porto di Genova

Ci sono volute 7 ore, ma alla fine anche il Comitato igiene e sicurezza condotto dall’Autorità di Sistema Portuale di Genova è arrivato, nella notte, all’emanazione di linee guida condivise dagli operatori portuali, comprese segreterie sindacali e anche dalla RSU del terminal PSA di Pra’, che fino a ieri in serata aveva ritenuto insufficienti le misure discusse, bloccando l’operatività del terminal.

Il documento accoglie del resto una parte consistente delle attenzioni pretese dai lavoratori per aumentare la propria sicurezza e scongiurare per quanto possibile il contagio da coronavirus, soprattutto responsabilizzando imprese e terminalisti portuali.

Spetta a loro, infatti, implementare, fra le altre cose, “azioni di periodica sanificazione dei luoghi e dei mezzi operativi aziendali di lavoro”. Stabilire la frequenza sarà invece compito congiunto delle singole imprese e dei loro lavoratori: “La periodicità verrà stabilita dal datore di lavoro in relazione alle caratteristiche ed agli utilizzi dei locali, sentiti il medico competente ed il RLSA”. Ai portuali, ma sotto il cappello di un protocollo che ogni azienda dovrà adottare, spetterà in prima persona “l’igienizzazione ad ogni cambio operatore, da parte dello stesso, delle parti delle attrezzature e dei mezzi di lavoro oggetto di contatto manuale, utilizzando, sentito il medico competente, gli adeguati prodotti igienizzanti messi a disposizione dal datore di lavoro”.

Significativa, infine, l’organizzazione in capo ai terminalisti di “sistemi di ricezione dell’autotrasporto, degli utenti esterni e dei passeggeri che evitino congestionamenti e affollamenti di persone. Le imprese si impegnano a sviluppare sistemi telematici per lo scambio documentale con l’autotrasporto e l’utenza in genere. Le imprese si impegnano altresì ad implementare lo scambio documentale tra la nave e il terminal con modalità tali da ridurre il contatto tra il personale marittimo e quello terrestre”.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading