1 Marzo 2024
News

Pronta a partire la “Zes unica”: ecco come accedere ai finanziamenti

Il Decreto Sud istituisce dal primo gennaio 2024 la Zona economica speciale per il Mezzogiorno. Previsto il sostegno, sotto forma di credito d’imposta, ai progetti di investimento delle imprese di Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna e Molise.

Il portale web della Zes unica fornirà tutte le informazioni sui benefici riconosciuti alle imprese coinvolte: le organizzazioni che intendono avviare attività economiche, ovvero insediare attività industriali, produttive e logistiche all’interno della Zes unica, dovranno presentare, allo sportello unico digitale l’istanza, allegando la documentazione e gli eventuali elaborati progettuali previsti dalle normative di settore, per consentire alle amministrazioni competenti la compiuta istruttoria tecnico-amministrativa, finalizzata al rilascio di tutte le autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, concerti, nulla osta e assensi comunque denominati, necessari alla realizzazione e all’esercizio del medesimo progetto.

Sono agevolabili gli investimenti inseriti in un progetto di investimento iniziale relativi all’acquisto, anche mediante contratti di locazione finanziaria, di nuovi macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti che vengono impiantate nel territorio, oltre che all’acquisto di terreni e all’ampliamento di immobili strumentali agli investimenti. Il valore dei terreni e degli immobili non può superare il 50% del valore complessivo dell’investimento agevolato.

Viene concesso un contributo, sotto forma di credito d’imposta, nella misura massima consentita dalla medesima Carta degli aiuti a finalità regionale 2022-2027 e nel limite massimo di spesa definito.

Scopri di più da Truck24

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading