Strade al collasso in Sicilia. M5S: “Spariti i 69 milioni stanziati”

strade-dissestateMancano all’appello 30 milioni della Finanziaria 2014 e 49 di fondi Fas stanziati per la viabilità in Sicilia. Lo denunciano i deputati M5S che hanno presentato un atto ispettivo urgente all’Ars.

“Le infrastrutture siciliane sono al collasso e, soprattutto, le strade provinciali sono ormai ridotte a colabrodo, nonostante importanti finanziamenti destinati al ripristino e al miglioramento della nostra viabilità negli ultimi due anni. Il problema è che non si capisce se siano stati spesi, e come”. Lo denuncia la deputata del Movimento 5 Stelle all’Ars Claudia La Rocca che chiede attraverso una nota e un’interrogazione parlamentare all’assessorato Infrastrutture.

“Che fine hanno fatto questi soldi visto che le nostre strade continuano a restare in pessime condizioni? La situazione è divenuta insostenibile, – afferma La Rocca – soprattutto da parte di chi percorre quelle strade quotidianamente per ragioni di lavoro e studio, i cittadini devono avere il diritto di spostarsi in libertà e soprattutto in sicurezza”.

Contestualmente è arrivata la risposta dall’ex Provincia di Palermo interpellata dalla deputata in precedenza. Si apprende così che parte del piano di viabilità secondaria non potrà essere realizzato, pare infatti che le risorse per la seconda e terza annualità siano state definanziate dal Governo Nazionale per coprire parzialmente l’abolizione dell’ICI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: