Unatras e Anita chiedono un incontro al Mit

logo_unatrasIl coordinamento unitario Unatras e Anita ha scritto al ministro Graziano Delrio per richiedere un incontro in merito all’attuazione delle norme che riguardano il settore dell’autotrasporto contenute nella Legge di Stabilità 2016.

“Unatras e Anita – si legge nella lettera – hanno valutato la portata delle nuove norme che interessano il settore dell’autotrasporto merci introdotte dalla Legge di Stabilità 2016. I principi legislativi, approvati dal Parlamento su proposta del Governo d’intesa con le associazioni dell’autotrasporto merci, sono importanti per gestire l’attuale situazione di crisi economica e realizzare un moderno assetto dell’Autotrasporto nell’interesse del Paese. Per queste ragioni, con la presente, siamo a chiedere la convocazione di un incontro urgente al fine di contribuire all’attuazione pratica delle norme”.

In particolare, le associazioni chiedono al ministro di poter affrontare le seguenti questioni:

  • l’esonero parziale dei contributi previdenziali per i conducenti che prestano la propria attività in servizi di trasporto internazionale, con l’attivazione di un’apposita Commissione mista;

  • la finalità dei contributi e la definizione dei soggetti a cui concedere gli stessi per il più efficace trasferimento della merce dal sistema stradale al trasporto marittimo e ferroviario intermodale;

  • il riparto per l’anno in corso dei fondi “strutturali”, con l’evidenza di quelli destinati alle deduzioni forfetarie delle spese non documentate;

  • i criteri per incentivare il rinnovo del parco veicolare;

  • l’introduzione di deroghe al Regolamento CE n.561/2006 al fine di avere pari condizioni rispetto alla maggior parte dei Paesi europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: