Carte tachigrafiche: possibili fino a Marzo 2022 le registrazioni manuali

Il Ministero dell’Interno ha deciso di prorogare fino al 31 marzo 2022 la possibilità per il conducente, che non ha ricevuto la carta tachigrafica per cui aveva richiesto il rilascio o il rinnovo, di effettuare registrazioni manuali non potendo utilizzare l’unità di bordo per la registrazione delle attività.

Queste istruzioni erano state fornite con una circolare del 24 marzo 2020 ed ora, in seguito al perdurare dell’emergenza sanitaria, il Ministero ha deciso di confermare l’indicazione già fornita.

Quindi “al conducente che abbia effettuato le registrazioni manuali come previsto dall’art. 35 del Regolamento (UE) n. 165/2014 e che esibisca una valida ricevuta dell’istanza di rilascio o rinnovo – presentata entro sette giorni dallo smarrimento, sottrazione, danneggiamento o deterioramento, ovvero, in caso di scadenza di validità, prima dei 15 giorni lavorativi antecedenti la data di scadenza – non dovrà essere applicata alcuna sanzione fino al 31 marzo 2022”.

L’agevolazione è valida solo per la circolazione in ambito nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: